Anno nuovo con il debutto del nuovo modello 730, tutte le novità

Anno nuovo, nuovo 730. L’Agenzia delle Entrate ha tolto il velo sulla bozza del nuovo modello di dichiarazione ‘semplificato’, spesso usato anche nella formula precompilata, pubblicando su proprio sito il modello e le istruzioni che quest’anno prevedono alcune novità di impatto ”popolare”.

Debuttano il bonus giardini, previsto dalla passata legge di Bilancio per la sistemazione delle aree verdi private e condominiali, e la detrazione per le polizze assicurative contro le calamità. Torna completamente rivisto, poi, lo sconto per gli abbonamenti di bus e treni. Tra le novità normative dell’anno imposta 2018, ci sono poi le detrazioni in favore dei figli affetti da disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa) e le agevolazioni previste per le donazioni in favore di organizzazioni e società di mutuo soccorso del terzo settore.

Tra le novità previste dalla compilazione anche l’impatto di alcune norme introdotte in campo previdenziale per alleggerire già l’anno passato l’impatto della legge Fornero: e’ il caso dell’Ape, l’anticipo pensionistico, che da diritto ad un credito d’imposta, o della Rita, la rendita integrativa temporanea anticipata, che va sottoposta a tassazione. Ma il nuovo modello accoglie anche altre novità: nel campo delle detrazioni per gli interventi di ristrutturazioni in caso di convivenza more uxorio; per le soglie del bonus ‘mobili’; per gli interventi finalizzati al risparmio energetico per i quali vengono indicate le singole tipologie di intervento e i limiti di spesa che possono usufruire dei benefici.

Lascia un commento