Un milione di italiani per la pace fiscale

Vanno verso un milione gli italiani che hanno deciso di ‘mettere una pietra sopra’ alle liti col fisco e fare ‘pace’ grazie al ‘saldo e stralcio’ e la rottamazione ter. Attualmente le domande inviate sono poco più di 860 mila. Ma a quanto apprende ANSA si arriverà in questi ultimi giorni (il termine per aderire è fissato al 30 aprile) si arriverà facilmente a quota 1 milione.

In base ai dati aggiornati al 18 aprile, sono quasi 865 mila le domande presentate all’Agenzia delle entrate-Riscossione, di cui circa 725 mila riguardano la cosiddetta rottamazione-ter e 140 mila il “saldo e stralcio”. Ma l’andamento delle richieste è in forte crescita, quindi il traguardo di un milione potrebbe appunto essere raggiunto in questi ultimi giorni a disposizione dei contribuenti. Tra le regioni è il Lazio seguito dalla Lombardia quella con il maggior numero di richieste. Stando ai dati aggiornati al 18 aprile scorso, nella classifica per regione il Lazio è infatti in testa con circa 135 mila domande complessive, 14 mila per il saldo e stralcio e 121 mila per la rottamazione-ter.

La Lombardia si piazza al secondo posto con circa 127 mila richieste complessive, ma è prima per numero di adesioni al saldo e stralcio, quasi 19 mila (sono 108 mila quelle per la rottamazione ter). Sul podio anche la Campania dove le istanze totali presentate sono circa 99 mila di cui 18 mila per il saldo e stralcio e 81 mila per la rottamazione-ter. Per aderire alla definizione agevolata delle cartelle ci sono ancora pochi giorni: martedì 30 aprile, infatti, è il termine entro il quale inviare le domande con cui i contribuenti possono richiedere di beneficiare della riduzione dell’importo dovuto prevista dalla legge.

Lascia un commento