Stati Generali, ConfimpreseItalia declinerà l’invito a partecipare. D’Amico: “Servono risposte immediate”

 

“Avevamo dato la nostra disponibilità agli Stati Generali del Presidente Conte, una disponibilità legata a recepire prima le proposte della politica e delle parti sociali.

Poi, però, l’eccessiva accelerazione, il contesto generale con i suoi casi irrisolti, l’immagine di una kermesse distante dalla gente, il mancato passaggio parlamentare e la mancata concertazione con le tutte le parti sociali, insieme ai dubbi sui criteri di convocazione, ci hanno fatto decidere, ove invitati, di non partecipare.

Manca, infatti, una visione prospettica della ripresa che, insieme, alle risposte non date rendono inutile la nostra partecipazione”.

Lascia un commento