Confimprese Italia esprime massima soddisfazione per l’emendamento a firma Lotito che proroga al 18 dicembre il pagamento della rottamazione quater con “riemissione in bonis”

Confimprese Italia esprime massima soddisfazione per l’emendamento a firma Lotito che proroga al 18 dicembre il pagamento della rottamazione quater con “riemissione in bonis” anche dei contribuenti che non erano riusciti ad onorare le scadenze originarie. Lo avevamo rappresentato in diverse sedi perché avevamo ben compreso che il periodo caldo di scadenze e pagamenti avrebbe comportato notevoli difficoltà per le MPMI. Grande vittoria quindi per la nostra confederazione che ancora una volta con attenzione e senza slogan politici ha tutelato le MPMI, in un periodo economico particolarmente difficoltoso.
Anche la lettura della sentenza del Tar del Lazio sulla sospensione dell’adempimento riguardante i titolari effettivi delle società, esprime quanto avevamo rappresenato negli incontri di categoria. Un adempimento inutile ed oneroso con ulteriori aggravi per le aziende italiane già particolarmente stressate da burocrazia e pratiche. Un grande giorno per i nostri confederati che ancora una volta si sono trovati tutelati grazie alla competenza di chi li rappresenta.

Torna in alto